Cerca

Chocolate Tales

Nevrosi, uomini, lavoro e dolci: iperstorie sul filo dell'oblio

Categoria

Iperstorie

Pensieri astrusi del tutto inutili

Non sono razzista, ma… I 10 luoghi comuni da cui non si esce vivi

Le categorizzazioni sono rassicuranti, eliminano il senso di colpa e sono alla base di quei costrutti mentali che permettono all’umanità di vivere, assolvendola dalle proprie miserie.

Dagli stereotipi nascono i razzismi: ciò che non si conosce non affascina, ma spaventa. Essere a contatto con una novità è terrificante, non si possono replicare meccanismi mentali e sociali già esperiti e, soprattutto, ci si scontra con se stessi. Si è costretti a farsi delle domande che, il più delle volte, sono scomode perché scoperchiano quelle miserie di cui tutti sono scevri, ma che, stranamente, fanno parte della vita di ognuno.

Dopo aver ascoltato e letto varie affermazioni, ho deciso di stilare la classifica dei dieci luoghi comuni che tutti dicono di odiare, perché nessuno è razzista, omofobo e sessista. Eccola qua:

Continue reading “Non sono razzista, ma… I 10 luoghi comuni da cui non si esce vivi”

Annunci

Come essere un vero uomo

Un vero uomo prende decisioni e, come dice una nota pubblicità, non deve chiedere mai.

Continue reading “Come essere un vero uomo”

Uccide la moglie: omicidio sul filo del telefono

#Femminicidio in provincia di Bari, qualche assassinio senza pretese lo abbiamo anche noi in paese

Continue reading “Uccide la moglie: omicidio sul filo del telefono”

Gli uomini-polpo

Non so nuotare, ho mal di mare anche sul pedalò e non mangio pesce, ma amo il mare. Continue reading “Gli uomini-polpo”

Luce dei miei occhi

Il sole non penetra quel ventre scuro di cui percorri gli snodi. Resta alle spalle, come i suoi raggi. Di fronte solo tenebre e curve. Continue reading “Luce dei miei occhi”

Estate

Uno dei motivi per cui non mi piace l’estate è disegnato sulla mia pelle e prende vita sotto il sole.
L’altro riguarda i miei capelli, che tornano biondi e inutili. Slavato clichè che si accompagna agli occhi. Mio padre mi ha voluto così, forse perché voleva un angioletto. Un’altra delusione.
Continue reading “Estate”

Della morte e altri sogni

Il sole rende tutto più bello. E poi, Roma è stupenda quando risplende.
Anche se non hai più la borsa di studio, perché ti sei laureata, e anche se non ti pagano lo stage, eppure sei così brava, va tutto bene perchè c’è il sole ed è domenica, o forse sabato. Continue reading “Della morte e altri sogni”

Pensare, googlare, parlare: tutte le parole di google per arrivare a me

Continue reading “Pensare, googlare, parlare: tutte le parole di google per arrivare a me”

Critiche costruttive

Quel che ho sempre pensato, e di cui sono certa, è che non sono brava a scrivere. Faccio ridere, in tutti i sensi. Continue reading “Critiche costruttive”

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: