Questo è un post politicamente scorretto, e non può essere altrimenti perché certe domande sono politicamente scorrette.
Mi spiego: ogni volta che torno in Puglia, passo a salutare mia nonna e le mie zie. In queste occasioni, mi capita spesso di incontrare cugini e parenti “alla lontana” che, come me, si sono recati lì per “fare una visita” e che ogni volta mi pongono la stessa domanda: “hai trovato un fidanzato?”.

A parte la mia totale avversione per la parola “fidanzato”, troppo legante, impegnativa, la mia risposta è: “no, non ho un compagno. Sono single”. E il verdetto è sempre lo stesso: “Non è possibile. Sei diventata una bella ragazza (e che, prima ero brutta?) come fai a non trovare un uomo? (e che, per “trovare” un uomo devo contare solo sul packaging accattivante e non sulla mia personalità?) Allora sei tu. Ma cosa cerchi, l’uomo perfetto?“. Continua a leggere su Cakemania