A volte mi domando cosa sia la sensualità.
È una domanda difficile, complessa, per questo rispondo chiudendo gli occhi e lasciando andare la fantasia.
Mi viene in mente un profilo, una carezza in punta di dita che sale dal collo e si ferma vicino ai lobi.
Orecchini pendenti, in stile antico, che con eleganti ghirigori scendono a sfiorare il viso proprio lì dove comincia il collo. Luce soffusa, le sue mani e labbra che si aprono leggermente per un sospiro, uno di quelli di Bisceglie. Continua a leggere su cakemania>>